Madrid Km 0

Tutto comincia qui

puerta_del_solQuando Battiato cantava il suo centro di gravità permanente, immagino avesse in mente ben altri concetti. Eppure, ogni volta che lo ascolto, mi viene in mente la Porta del Sol a Madrid. Sarà per il fatto simbolico che qui si trova il chilometro zero (km 0 Madrid),ovvero il punto di riferimento per misurare tutte le strade di Spagna. O perché movimenti importanti hanno preso il via gravitando proprio attorno alla Puerta del Sol.

In ogni caso è un simbolo madrileño e un posto pieno di energia, di vita, di locali, bar, negozi. Durante una vacanza a Madrid ad esempio, è un’ottima zona dove scegliere appartamenti Madrid per stare.

Ultimamente è stata alla ribalta delle cronache come luogo di nascita della protesta del movimento 15M, gli indignados che da qui hanno fatto soffiare il vento che ha investito l’Europa. E da 5 secoli la piazza di fatto è parte importante della storia e dell’aspetto della città.

Il suo nome viene da lontano: originariamente la Porta del Sol faceva parte delle mura che circondavano la città nel XV secolo; un sole crescente ne decorava l’entrata, celebrando l’orientazione verso est.

Oggi la Puerta del Sol si trova nel pieno centro di Madrid, vicino al Palazzo Reale, Plaza Mayor e al Parlamento. Facilmente di raggiungono tutti i luoghi di principale interesse turistico come Madrid Prado.

Plaza_Mayor_Madrid

Il palazzo più antico della Porta del Sol è la Casa de Correos con la sua famosissima torre dell’orologio. Chi ha passato un Capodanno a Madrid sa di cosa sto parlando: a mezzanotte è tradizione riunirsi ad ascoltare las campanadas, i 12 rintocchi delle campane, mangiando un chicco d’uva per ognuno. Riuscire nell’impresa determina la fortuna (o la sfiga!) di tutto l’anno.

L’orologio della Porta del Sol è conosciuto anche per storie ben più oscure. Si dice che fin dal momento della sua costruzione strane presenze e fatti inquietanti ne disturbassero i lavori: addirittura un esorcista dovette intervenire per allontanare gli spiriti maligni e convincere gli operai spaventati a tornare a lavoro.

puerta_del_sol_reloj

(fotoblog de Antonio Castro)

Un’altra famosa leggenda risale all’epoca napoleonica. Un capitano francese si nascose nella torre con un manipolo di soldati per sfuggire alla folla inferocita. Tutti furono trovati meno lui. Si diceva che Lucifero stesso lo avesse aiutato a nascondersi… Quando la torre venne messa a ferro e a fuoco per cercare il capitano, furono convocati addirittura i più famosi orologiai del paese, per vedere se si fosse intrufolato in qualche ingranaggio. Riuscirono a trovare solo un topolino!

Madrid Km 0ultima modifica: 2012-03-15T09:53:00+00:00da apa111
Reposta per primo quest’articolo